IL PREMIO


Miglior Prodotto Food è il premio all’innovazione del Food & Beverage nato nel 2014 su iniziativa del Gruppo Food, il gruppo editoriale da oltre trent’anni punto di riferimento di settore per l’industria e il retail.

Oggi il premio è alla settima edizione e vuole continuare a premiare le novità proposte dalle aziende italiane nel mondo dell’alimentare per dare un valore aggiunto all’impegno, alla ricerca e all’innovazione, senza dimenticare i consumatori, i veri destinatari dei prodotti a scaffale e per questo tra i protagonisti delle valutazioni.

Miglior Prodotto Food, infatti, coinvolge tutti gli attori della filiera (dalla distribuzione all’industria fino al consumatore) perché è solo ascoltando tutte le voci in campo che si possono raggiungere risultati oggettivi.

Ma in che modo partecipano gli attori della filiera e quali sono gli step che portano alla vittoria di Miglior Prodotto Food?

Image

I PROTAGONISTI


  • Gli esperti: valutano i prodotti in base alle votazioni dei buyer, dei principali retailer e delle aziende produttrici di Food & Beverage.
  • Nielsen, l’azienda globale di misurazione e analisi dati, sulla base delle vendite a valore, delle quote di mercato a valore, della distribuzione ponderata e delle quote trattanti per punto di ponderata, elabora la sua classifica.
  • I consumatori sono chiamati a dare il loro giudizio attraverso un’indagine condotta da Bva Doxa, la prima società di ricerca e analisi di mercato in Italia.

I CRITERI DI VALUTAZIONE


Il giudizio si basa su diversi fattori. Se da un lato Nielsen propone la sua personale classifica, dall’altro la distribuzione e l’industria si esprimono con un punteggio di gradimento da 1 a 10 su: livello di innovazione percepito, attenzione all’ambiente e alla sostenibilità, qualità del packaging. I consumatori, invece, sono chiamati a valutare anche la rilevanza delle novità, l’unicità, il gusto e la praticità, oltre a esprimere la loro volontà a un primo o a un secondo acquisto.
Image
Image

VERSO LA VITTORIA


La valutazione dei prodotti si suddivide in due momenti. Il primo tiene conto delle classifiche di Nielsen, distribuzione e industria che hanno lo stesso peso. Passano così alla seconda fase solo i prodotti che si posizionano nei primi 5 posti di ogni categoria. A questo punto diventa decisivo il parere dei consumatori, che ha un peso del 50% sulla classifica finale. Solo le novità che raggiungono il punteggio più alto si aggiudicano il premio Miglior Prodotto Food nella categoria di riferimento e possono mostrare il logo sulla confezione.